His wedding suit

 

Commonly it’s called OCD (obsessive-compulsive disorder), but in Dario’s language it’s translated as “that typical control issues of women!”

Sometimes I don’t know if hate him for his insensitivity or if love him for his extreme pragmatism.

In any way you want to call it and any awesome entity you want give it to, I can’t say I’m free from it!

And also during our wedding my OCD is always with me, that inability to leave the rein even for a little detail.

Because the days went by and Dario wasn’t even care about his dress, I had to take the initiative and force him to get moving!

By chance in that period the Bandito, one of the most famous store in Perugia, was opening the tailoring for man…that’s also the Dario’s favorite store, so he had not excuses to further delay!

I took the chance and e started to browse the different styles and colors, even though we were already informed and we had a pretty good idea about.

While I was browsing between tailleur and ties I worried to immortalize the first outing of my new H&M red cuissards, that I’ve received after a thousand ups from London! One day I’ll examine the topic “women and their gut love for shoes”; for now I merely accept this link and suffer its effects.

We booked a first appointment and we went soon at home cause Dario couldn’t miss one of the thousand super important football match!

Obviously he’s still without the dress, but at least he tried it and it’s put aside…worst case, he’ll wear the sample!

Did your Homines get you pain for their suit choice or I’m the only one who has to fight against a primal example???

SLIDE DOWN FOR THE ITALIAN VERSION↓


 

Wearing

Sweater: UNIQLO

Dress: Zara

Cuissardes: H&M

Bag: Chanel

Necklace: Tiffany&Co

Comunemente chiamato Disturbo Ossessivo Compulsivo, nel linguaggio di Dario viene tradotto in “quella mania di controllo tipica di voi donne!”

A volte non so se odiarlo per la sua mancanza di tatto o amarlo per la sua estrema concretezza. 

Comunque, in qualsiasi modo si voglia chiamare e a qualunque stupenda entità si attribuisca una maggiore manifestazione, certo non posso dire di non esserne esente.

E anche in occasione delle nostre nozze si è fatto sentire, quella incapacità di mollare le redini anche solo per un singolo dettaglio. 

Vedendo che i giorni passavano e che Dario non si preoccupava del suo completo per le nozze neanche per caso, ho dovuto prendere iniziativa e costringerlo a darsi una mossa.

Casualmente proprio in quel periodo il Bandito, uno dei negozi storici di Perugia, inaugurava l’apertura del reparto sartoria da uomo…è anche lo store preferito di Dario, per cui non avevo nessunissima scusa per procrastinare ancora!

Ho colto l’occasione al balzo e abbiamo iniziato a vedere insieme le varie tipologie e i diversi colori, anche se ci eravamo già informati e più o meno anche qui siamo arrivati con le idee abbastanza chiare. 

E mentre me ne andavo in giro a spulciare tra tailleur e cravatte non ho di certo  dimenticato di immortalare la prima uscita dei miei cuissardes rossi nuovi by H&M, arrivati, tra mille peripezie, appena 7 giorni prima da Londra. Un giorno o l’altro approfondirò anche l’argomento “donne e amore viscerale per le scarpe”; nel frattempo mi limito ad accettare questo legame e a subirne gli effetti.

Preso appuntamento per la prima prova siamo scappati a casa…c’era una delle milioni di partite importantissime di campionato, mica poteva perdersela! 

Ovviamente ad oggi non ha fatto l’acquisto, ma almeno ho ottenuto che lo abbia provato e fatto mettere da parte…male che vada indosserà il sample!

Anche i vostri Homines vi hanno fatto penare per la scelta del loro abito o sono la sola a combattere contro questo esemplare primitivo???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *